Menu Chiudi

Un nuovo stile di vita per la prevenzione del tumore al seno

Convegno sulla prevenzione del tumore al seno Le donne scelgono

–  Fiumefreddo Bruzio 9 Maggio 2015

 IMG-20150515-WA0007

Viviamo una società globalizzata segnata da una profonda crisi finanziaria-economica, culturale e sociale.

Dopo anni di vigorosa crescita e ricerca di bisogni non necessari ma ‘accessori’ e dopo aver incessantemente sfruttato e usurato la nostra terra, ci ritroviamo qui ad attenzionare quello che un tempo era oggettivamente scontato: il rispetto della terra e delle tradizioni come punto d’inizio e come linea da perseguire per vivere bene e tutelare la nostra salute e il nostro patrimonio culturale e sociale.

Un messaggio che, oramai, trova fondamento e forte eco nella società a livello globale, quasi come a ridefinire il “ life style” degli uomini e delle donne del nostro tempo. Se tutto ciò potrebbe cadere nel semplicistico pensiero che una terra trattata bene ritorna i suoi frutti in termini di valori e di benessere, non è così nei fatti, tant’è che ogni giorno dobbiamo far fronte ai tanti problemi che l’uomo arreca alla terra, al territorio e al contesto tutto.

 Siamo consapevoli che la denuncia è una via per far conoscere le dure conseguenze di questo maltrattamento e chiedere il rispetto delle regole minime di decoro di vita, ma non è l’unica via. Slowfood nasce proprio a voler testimoniare le moltitudini di azioni quotidiane e di lavoro che uomini e donne di tutto il pianeta vivono in armonia e a svegliare le coscienze mettendo l’accento su tutto il buono, il bello e il pulito che ci circonda.

Testimoniare, dunque, e vivere facendo tesoro delle ricchezze che la terra ci dona ogni giorno è un modo imprescindibile per far nostra questa terra e sentirla come la nostra casa, e nell’equilibrio e nella sostenibilità delle cose, tutto ritorna ‘buono, pulito e giusto’.

Costruiamo o meglio cerchiamo di riprenderci un modello sociale che “ deve prendersi cura delle persone” e non rendere tutto capitalizzabile e che ci aiuti a vivere tutelando la salute della terra che poi è la nostra salute.

Il ciclo che appartiene a tutte le cose ruota intorno all’uomo è così anche la responsabilità di dare dei buoni esempi da seguire ci sembra il percorso giusto e quello da dove ripartire per dare valore al proprio piccolo ‘orticello’ cosicché tanti orticelli ben curati, che formano il grande orto della terra, fioriscano di energia e di risorse per far rifiorire a nuova vita anche l’uomo.

 La condotta di Amantea qui ed ora vuole dare questo messaggio che potrebbe essere la chiave di svolta per una società sana e giusta. Teresa Sicoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.